­

Riguardo feclesial

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Fino ad ora feclesial ha creato 594 articoli del blog.
26 12, 2017

Partecipi della vita divina

virgen

«Tutto ciò che Dio ha per natura, tu lo hai per regalo gratuito che, attraverso la tua Chiesa, Egli ti ha dato affinché tu lo viva in partecipazione piena e felicissima come vero figlio».

19 12, 2017

Il grande mistero dell’Incarnazione

virgen

«L’umanità di Cristo è la Sposa del Verbo, la compiacenza e la ricreazione delle tre divine Persone; creazione nuova, nella quale e per la quale, lo stesso Dio altissimo, facendosi Uomo e perdonando la colpa che l’uomo aveva com-messo contro l’Infinita Santità, può manifestarci i misteri reconditi del suo adorabile essere, in canzone di amore».

22 11, 2017

Il mistero della Fede

virgen

«La vita di fede non è una cosa fredda, né una cosa di studio scientifico; è tutta la sovrabbondante ricchezza dell’Infinito, detta a noi in un idillio di amore. Tutto ciò che la Chiesa ci dice e ci manifesta, continuando la canzone del Verbo, è il tesoro della nostra vita di fede. La fede è colei che ci mette in contatto con Dio, poiché è colei che ci scandisce i ricchissimi misteri del nostro cristianesimo».

24 10, 2017

Dio è amore

virgen

«Dio è infinito. Si è l’Infinito! Si è l’Amore, si è il Buono, il Buon Amore buono...! E quando si dà, si dà come Dio e come Amore buono.».

12 09, 2017

Ali d’aquila

virgen

«Due «per sempre» diversi, ai quali ci conduce uno stesso cammino: il cammino dell’Eternità. Perché, quando Dio ci ha creati per sé e ci ha posti nell’esilio, ha fatto camminare noi tutti in uno stesso pellegrinaggio per il sentiero che ci conduce al suo possesso. Ma il peccato ha scavato una fossa e ha aperto un Abisso tra la creatura e il Creatore, tra il Cielo e la terra, tra Dio e gli uomini; un Abisso di malvagità, che solo con ali d’aquila e occhi candenti di ardente sapienza si può attraversare…».

21 08, 2017

Com’è infinito Dio nel darsi!

virgen

«Com’è grande Dio, che quando si dà, si dà infinitamente, eternamente, incondizionatamente...! Ed è sempre ricevuto così poveramente, così miseramente e così meschinamente...! Il grande mistero del cristianesimo è l’infinita donazione di Dio e la nostra terribile chiusura; Dio, che mi si dà in infinità di maniere, ed io che non lo ricevo e che perdo per me e per gli altri queste grazie».

20 06, 2017

Inserisciti nella creazione della tua anima

virgen

«Nel creare te, chiunque tu sia, le tre divine Persone, congiuntamente, si effusero, compiacendosi in uno sguardo di creazione, per crearti a loro immagine e somiglianza. Per questo ogni anima ha la sua fisionomia speciale, la sua bellezza particolare e il suo nome unico che le mise Dio il giorno in cui la creò, come corrispondeva alla sua fisionomia nella creazione. Ciascuna ha il suo nome proprio, e non ci sarà nel cielo nessun essere creato che si chiamerà come lei, poiché porterà quel nome che Dio, nella sua infinita sapienza amorosa, ha plasmato solo in lei al crearla; nome che è tutto il suo essere come espressione del Creatore, e che rifletterà quella sfumatura o fisionomia che la Divina Sapienza vi volle mettere per chiamarla eternamente».

12 06, 2017

Nuova pagina Web de L’Opera della Chiesa

Viene oggi alla luce la nuova pagina web de L’Opera della Chiesa. La mettiamo a tua disposizione con una nuova e migliorata interfaccia grafica, una navigazione più agile e con […]

22 05, 2017

Lo Spirito Santo verrà su di Te…

virgen

«La Vergine oltre ad essere Madre dello stesso Dio in diritto di proprietà, nell’estensione di questa stessa maternità, è Madre di tutti e di ciascuno degli uomini, i quali, insieme e individualmente, sono, nella profondità del suo spirito, frutto del bacio infinitamente amoroso dello Spirito Santo nello stesso momento dell’Incarnazione.

E Maria è la Madre del Cristo Totale –Capo e membra– per opera dello Spirito Santo, che, nell’unione della sua carità, nella forza della sua onnipotenza, fece sì che il Figlio del Padre fosse il Figlio di Maria, e che nel Figlio di Maria, tutti e ciascuno di noi diventassimo figli di Dio e figli della Vergine-Madre».

6 04, 2017

Gesù

DSC_0081_aclarado_IRS

«Nel momento dell’Incarnazione, Cristo, caricandosi di tutti i peccati di tutti gli uomini, si volge al Padre e si offre in immolazione di risposta amorosa per tutti noi. E rimane in atteggiamento sacerdotale e in funzione dell’esercizio del suo Sacerdozio che lo fa essere Colui che riceve la vita divina, Colui che risponde all’Amore Infinito, Colui che, nel riempimento della sua pienezza, si volge per saturare tutti noi di Divinità, e Colui che, non essendo ricevuto, si ridona al Padre, in risposta di ridonazione e sacrificio, per espiare in Sé e così purificare l’uomo dal «no» rabbrividente che nuovamente ha ripetuto alla santità infinita di Dio. […]».

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies