Il Papa San Giovanni Paolo II, durante la prima udienza che ebbe con Madre Trinidad, le domandò perché avesse questo nome. “Santo Padre” –lei rispose- “è il mio nome di battesimo, poiché seguendo una tradizione di famiglia, mi dettero il nome di mia nonna”. Il Santo Padre rispose con un suo gesto molto tipico, muovendo il dito indice: “Si, ma ciò è accaduto non senza un disegno divino, perché Lei avrebbe parlato della Trinità nella Chiesa”.

Affermazione piena di lungimiranza e di verità. Perché è questo che la Madre Trinidad aveva fatto per tanti anni e che avrebbe continuato a fare: “perché la mia missione è cantare, cantare finché morirò, la bellezza, la ricchezza e la grandezza di Dio, di Cristo, di Maria e della mia Madre Chiesa.”.

Questo piccolo frammento di video, “Celebrare eternamente il giorno della Trinità”, ci presenta un bellissimo esempio di questo cantico vibrante di Dio, luce per le nostre anime.