Dal 2015 il messaggio luminoso di sapienza amorosa che il Signore ha posto nell’anima di Madre Trinidad sta risuonando anche in francese.
La Provvidenza ha voluto aprire questa porta che da l’accesso al mondo francofono, a cui appartengono circa 272 milioni di persone nei cinque continenti. E i frutti che ha cominciato a dare questa parte della vigna del Signore sono davvero promettenti.

Ad Limina Apostolorum, cioè la visita a Roma che tutti i Vescovi del mondo devono fare ogni cinque anni circa, per informare dell’andamento delle loro diocesi e per ricevere orientamento dal Papa e dai suoi collaboratori. L’Opera della Chiesa, come si può vedere più dettagliatamente nel video di presentazione, accoglie i Vescovi e li accompagna durante queste visite. Questo contatto è stato per molti il primo che hanno avuto con la vita e la missione che Madre Trinidad ha ricevuto da Dio, ma non l’ultimo… Infatti, un numero considerevole di Vescovi ha accettato l’invito a fare il ritiro denominato «Il Piano di Dio nella Chiesa», e così la sorpresa per la forza e la convinzione con cui la Madre parla dei misteri della fede si è andata trasformando in convincimento che questa voce deve arrivare a tutti, cominciando dai sacerdoti delle loro diocesi.

Così hanno cominciato ad arrivare numerose richieste di Vescovi affinché si tenga un ritiro de L’Opera della Chiesa per il clero nelle loro diocesi.
Richieste che in gran parte, provenivano da questa amata terra di missione ed allo stesso tempo di fede viva e gioiosa che è l’Africa e che, ben presto, sarebbe da estendersi anche alle religiose e ai laici.

pano_20160221_0849003

Che gioia è stata per Madre Trinidad il sapere di queste richieste! E ancora di più sapere di prima mano, dopo ogni viaggio, l’apertura di anima di tante persone semplici che hanno reso possibile l’azione di Dio in loro; la captazione della profondità di un messaggio che ha dovuto superare barriere di lingua e cultura; l’unione profonda con quel piccolo «Eco» che non fa altro che ripetere la canzone che l’Altissimo intona nella sua Chiesa!

burkina_faso-10

Sarebbe interminabile raccontare ogni viaggio, ogni ritiro, ogni incontro in Camerun, Benin, Burkina Faso e Repubblica Democratica del Congo. Però sì che desideriamo trascrivere alcune testimonianze per offrire una panoramica generale di questo inizio intenso e promettente:

Camerun

«La verità è che all’inizio del ritiro avevo alcuni pregiudizi, perché qui c’è molta gente che pretende di essere “profeta” dalla sera alla mattina; però a poco a poco tutti noi sacerdoti ci siamo resi conto che tutto questo viene da Dio e che è proprio ciò di cui noi e i nostri fedeli abbiamo bisogno. È stato come riscoprire tutto quello che abbiamo studiato in seminario, però in un’armonia ed una profondità che mi ha fatto pensare durante i discorsi: “ah, chiaro… ah, chiaro… ah chiaro! ».

Benin

«Desidero ringraziare tutta la comunità de l’Opera della Chiesa. A Roma sono stato oggetto di mille ed una attenzione. Ed il ritiro che ho vissuto nell’Opera mi dà un nuovo impulso per contemplare la bellezza della Chiesa. Il Piano di Dio sull’umanità riposa nel suo amore indicibile. Questa esperienza è stata come essere sul monte Tabor. Desidero ringraziare anche per lo splendido ritiro che si è tenuto nella nostra terra. La mia diocesi è intenzionata a continuare a ricevere questa grande ricchezza spirituale. Che Dio vi protegga tutti e specialmente la Madre Trinidad».

Burkina Faso

«Ciò che ho ricevuto durante questo ritiro è stato un regalo per un nuovo inizio della mia vita spirituale. Non smetto di meditare ogni giorno sulle parole e sulle frasi di Madre Trinidad e per questo desidero ringraziarla ancora una volta; ed grazie anche a voi che avete accettato di fare migliaia di chilometri per condividere questa ricchezza; che il Signore dia alla Madre una lunga vita e a voi la forza per arrivare in tutto il mondo».

R. D. del Congo

«Oggi, che grande gioia ho provato al termine del nostro ritiro annuale! I sacerdoti della diocesi hanno potuto vivere l’esperienza che io stesso ho vissuto a Roma dopo la nostra Visita Ad Limina nel 2014. Il ritiro che ho fatto lì mi commosse profondamente e cambiò “qualcosa” nella mia vita. È stato per me, per così dire, un punto di partenza – io ero stato ordinato Vescovo da soli tre anni. C’erano cose che già sapevo, però il modo in cui la Madre Trinidad le trattava mi scosse, mi risvegliò, mi permise di comprenderle ancora di più e, soprattutto, di personalizzare ciò che avevo ascoltato. Questo cambiò la cognizione della mia vita di cristiano, di sacerdote e, ancor di più, di Vescovo. È qualcosa di molto speciale e sono lieto di condividerlo con i sacerdoti e che lo abbiano accolto con entusiasmo».

Però non solo i Vescovi sono stati missionari di questa conoscenza e dell’amore per la Santa Chiesa con accento di semplicità, profondità e vita. Anche alcune famiglie de L’Opera della Chiesa, con il loro impeto e lavoro apostolico, hanno assecondato la richiesta di Dio a la Madre Trinidad di «Vai e dillo, questo è per tutti!».

In questo modo, la zona francofona di Suiza, e precisamente il cantone di Vaud, ha ricevuto nel 2016 tre viaggi apostolici da parte di membri consacrati o di famiglie della stessa Opera, durante i quali sono state organizzate attività nelle parrocchie, riunioni con i laici, visite a sacerdoti e distribuzioni di scritti della Madre Trinidad.
Tutto ciò con un’accoglienza molto calorosa, tanto da parte delle persone di lingua francese come per la comunità ispanofona.

Suiza

«Siamo contenti da quando lo Spirito Santo è venuto a trovarci e a colmarci con il suo amore attraverso la visita di alcuni membri de L’Opera della Chiesa.
Grazie agli insegnamenti di Madre Trinidad, che gettano luce sui misteri di nostro Signore, essi sono portatori di questa conoscenza e la diffondono in maniera virale a quanti si mettono in contatto con loro.
Ringrazio Madre Trinidad per aver condiviso le sue luci feconde e prego per lei affinché la sua Opera si diffonda per tutti i continenti».

In tutte le diocesi visitate finora, in tutte!, molte persone hanno vissuto un incontro profondo con il Signore, o una vera conversione, o la scoperta dei misteri ricchissimi depositati nella Chiesa: Vescovi, Sacerdoti, religiosi e laici; Dio è per tutti!